Come scegliere l’illuminazione indiretta del tuo soggiorno? Indicazioni pratiche su scelta, progettazione e design illuminotecnico per valorizzare in ogni suo aspetto la zona living

Con l’illuminazione diffusa e trovando il giusto equilibrio tra luce diretta e luce indiretta puoi valorizzare al meglio ogni ambiente della tua casa. Prima di iniziare a pensare che tipo di illuminazione diffusa applicare al tuo soggiorno tieni presente questi due principi sull’illuminazione in generale:

  1. utilità. La luce deve innanzitutto rendere un ambiente più fruibile, posizionandola nel punto corretto e alla giusta intensità ti permetterà di avere delle stanze più funzionali e confortevoli.
  2. estetica. La luce, se scelta con le dovute accortezze, valorizza gli ambienti, ne nasconde i difetti e conferisce alla stanza un suo preciso carattere e atmosfera.

Illuminazione indiretta soggiorno: indicazioni e consigli

Trovare il giusto equilibrio tra luce diretta e illuminazione indiretta nel soggiorno, la stanza più frequentata della casa, è molto importante. Una stanza ben illuminata, infatti, diventa subito più bella, funzionale e vivibile.
Il soggiorno, infatti, è una stanza adibita a molte attività. È la stanza dove viviamo e – non per niente – se la stanza è di grandi dimensioni, viene chiamato anche “zona living”. Qui ci rilassiamo prima di andare a dormire, ci trascorriamo le serate in compagnia o da soli, distesi sul divano guardando un film o seduti, leggendo un buon libro. Ma il soggiorno è anche la stanza dove facciamo accomodare gli amici che vengono a farci visita, dove lavoriamo al pc e – soprattutto nelle case più piccole – il soggiorno coincide anche con la stanza d’ingresso.

Che luci scegliere dunque?

Di seguito troverai alcune indicazioni utili per capire come valorizzare al meglio il tuo soggiorno e quali sono le soluzioni illuminotecniche che ti permetteranno di trasformare questa stanza in un luogo speciale, adatto a ogni tipo di situazione ed esigenza.

Illuminazione diffusa soggiorno eleni lighting

1 – La quantità e la qualità della luce

Per il tuo benessere scegli il giusto equilibrio tra qualità e quantità della luce, che non deve mai darti fastidio o affaticare la tua vista, perché ce n’è troppa o troppo poca. L’illuminazione pertanto non dovrà né essere troppo soffusa né troppo accesa o addirittura abbagliante. Per non aumentare questo effetto, fai attenzione che la luce non sia proiettata su superfici smaltate o oggetti brillanti come vetri e cristalli e orienta la tua scelta verso sistemi di illuminazione led indiretta, o verso lampade opalizzate, lampadari con paralume e diffusori di luminosità.

2 – Illuminazione indiretta, diretta o entrambe?

Se vuoi davvero che l’illuminazione aiuti il tuo soggiorno a essere un luogo più funzionale e accogliente, ti consigliamo di predisporre tutte queste tre soluzioni.

Per l’illuminazione generale del salotto puoi optare per l’illuminazione indiretta o semi-diffusa capace di propagare la luce nella stanza in modo uniforme e di riflesso, senza abbagliare. Lascia nelle aree adibite al relax – come nei pressi del divano – delle zone d’ombra o scegli una luce più tenute, protetta da un paralume o regolabile.

Inoltre, a seconda delle necessità, puoi dislocare nella stanza sistemi di illuminazione diretta utili per valorizzare alcuni spazi o elementi di decoro e per rendere la stanza più trasversale dal punto di vista della funzionalità.

3 – Tonalità e apparecchi luminosi

In base alla dimensione e all’altezza del salotto potrai optare per lampadari da soffitto se la stanza è ampia e alta, lampade da appoggio da posizionare sul tavolo o altre superfici in base alle tue necessità, appliques, plafoniere, piantane o strisce led di grande effetto nascoste da cornici o velette.

Le prese dovrebbero essere posizionate su ogni parete, possibilmente vicino alle porte di accesso al salotto, con interruttori che ti permettano non solo di spegnere o accendere più luci ma anche, con appositi interruttori dimmer, di regolarne l’intensità. Se scegli più apparecchi luminosi diversi tra loro, ricorda che per ottenere un effetto più armonioso dovrebbero richiamare tutti la stessa tonalità di luce che, per il salotto, si consiglia calda.

Le velette per illuminazione indiretta a led da interni Eleni Lighting

Le velette per l’illuminazione indiretta a led (o cornici per led) nel tuo soggiorno, di sera o di notte, potranno donare un’eleganza misteriosa alla zona living.

La luce soffusa, proiettata indirettamente, ti permetterà di vedere il minimo necessario per spostarti tranquillamente nello spazio senza dover accendere la luce principale.

Eleni Lighting progetta e realizza cornici per l’illuminazione led per interni per ogni necessità ed esigenza. L’illuminazione decorativa può percorrere il perimetro del soffitto tradizionale o del controsoffitto in cartongesso, può scendere lungo le pareti e posizionarsi sia in direzione orizzontale che verticale lungo il centro della parete. Può anche essere utilizzata come segnapasso o come cornice per valorizzare alcuni elementi strutturali, come una porta o una finestra, alcuni complementi d’arredo come gli scompartimenti di una libreria, i contorni di un’insenatura, uno specchio, un quadro o un mobile.
L’illuminazione diffusa a led può aiutarti a migliorare tutti i tuoi spazi, non solo il soggiorno o la camera da letto. La linea di soluzioni per l’illuminazione indiretta per ambienti interni di Eleni Lighting comprende elementi per creare:

Le cornici e velette per illuminazione indiretta led Eleni Lighting sono applicabili sia all’interno che all’esterno della tua casa. Ti aiuteranno a creare ambienti con un impatto unico ed emozionante, regalandoti la possibilità di progettare o riorganizzare gli spazi di casa in base ai tuoi gusti, alle tue esigenze funzionali, oltre che in base allo stile di architettura e design che preferisci.

Scopri come le nostre cornici decorative a illuminazione indiretta led possono migliorare la vivibilità e funzionalità del tuo soggiorno, contatta Eleni Lighting.